Giovedì, 18 Giugno 2015 11:59

Minimal con le cose, Maximal con le tue scelte

Sto preparando le valigie per andare a un evento e vorrei condividere con te un concetto super basilare, ma importantissimo: BUTTA o meglio ancora, REGALA le cose che non ti servono!

Penso specificatamente a due macro gruppi di cose da lasciare andare:

Il primo, e secondo me il più importante, BUTTA le cose che ti hanno regalato altre persone che non ti vogliono bene. O quelli delle persone che ti vogliono bene ma il regalo è stato fatto un po’ così al caso. Regalato non con amore ma piuttosto perché si sentivano in dovere.

Queste sono le prime cose da lasciare andare perché tolgono energia positiva al TUO spazio, a quello che vuoi creare tu.

Per esempio, una mia cliente aveva in casa ancora i libri del suo ex fidanzato con il quale si erano lasciati male. Senza rendersi conto aveva ancora tante delle sue cose in casa e questo faceva che lui in un modo o l’altro ci fosse ancora lì.

A me alcune persone hanno fatto belli regali per dovere e le tenevo per belli, ma il significato dietro mi dava fastidio, e così le ho regalati a persone che dovevo dare qualcosa per dovere, ma loro erano felici di ricevere quel regalo. Tutti felici! 

Penso che a tutti voi è successo qualche volta nella vita e so che saprete perfettamente cosa lasciare andare per primo. Una volta che cominci, non ti fermerai più e ti sentirai più leggera.

L’altro macro gruppo è il classico, “è nuovo, l’ho messo solo una volta”, o “quando ritornerò al mio peso lo metterò ancora”, o "lo tengo per un regalo" e ce l'hai da 5 anni, o “quando tornerà la moda del… lo metterò ancora”, o “forse per un travestimento, per una recita dei figli, un Halloween, ecc.” e così via.

Una mia amica di San Francisco, Katie, mi aiutava a fare questo lavoro ogni tanto, e mi diceva, se in un anno non lo hai usato, “chuck it”, buttalo!

Ovviamente ci sono cose alle quali non applica, vestiti eleganti, cappotti, borse, certamente scarpe, ma per tante cose applica.

Il punto è che, mentre ti riempi di cose che non ti “servono”, per quello che la parola significa: essere a nostro servizio, compiacere, far grazia, allora non fa per te. Magari una volta lo ha fatto, ma non più.

E adesso è il momento di scegliere quello che vuoi e tieni.

Quello che acquisisci e ricevi.

E’ chiaro che se ti circondi di persone che non ti vogliono bene, come vuoi che vogliano bene a te, allora riceverai cose che provengono dal “disamore”.

Al contrario, se scegli le persone che ti amano per chi sei tu e come piace essere amata o amato, allora riceverai quello che vuoi tu. Così continui a CREARE TE STESSA o TE STESSO!

Adesso continuo con la mia valigia e le mie scelte.

Un abbraccio e buon divertimento!

Nancy

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.