Domenica, 10 Maggio 2015 09:50

Bastano 5 minuti al giorno

Aristotele diceva: "Noi siamo quello che facciamo ripetutamente. L'eccellenza quindi non è un atto, ma un’abitudine".

Oggi voglio parlare di abitudini, spazi da ritagliare a voi stesse che diventano abitudini, piccoli rituali. Rituali che dentro la tua quotidianità di fare la mamma e tutte le altre cose che fai, ti caricano di belle emozioni.

La continua sfida di una mamma nel work force è conciliare la vita tra lavoro, famiglia, divertimento, una relazione con il proprio partner, ecc. con tutto quello che questo comporta, i sensi di colpa, di dovere e piacere.

Molte delle donne con le quali parlo sono convinte che si fa una cosa bene o l'altra. 

Io non sono d'accordo. Per quello che vedo, sento è vivo personalmente, io mi annoio a fare la mamma full time, e non mi piace lavorare e basta. Adoro fare entrambe le cose e adoro come una alimenta l'altra. Io lavoro per divertirmi, divertirmi in buona compagnia che per me è, prima la mia famiglia e poi i miei amici. Basta, facile.

Nell’ultimo incontro del club delle donne abbiamo parlato di rituali.

Penso sia fondamentale nella vita di ogni persona, specialmente nella vita delle donne, avere dei rituali che ci aiutino a essere la donna che vogliamo essere e sentirci più felici. Uno spazio, tempo tutto tuo dove ti dedichi a te stessa.

Come, nella tua quotidianità riesci a ricavarti degli spazi per essere sempre più felice e sentirti bene?

Che piccola cosa posso fare tutti i giorni che rendano la tua vita migliore?

Per ogn’una di noi sarà diverso, of course!

5 minuti di meditazione al giorno?

Ballare di fronte allo specchio o anche senza specchio!

Una bella stiracchiata appena ti alzi al mattino? (come fanno i cani e i gatti!).

Andare a piedi a lavorare una volta a settimana? Va bene una volta a settimana con tal che sia continua.

Una uscita a cena ogni due settimane con il tuo o la tua partner, abbracciare forte i tuoi figli una volta al giorno, aperitivo con la tua/tue amiche, uff...’n’, altre ‘n’ cose....quella che vada bene per te!

Fare la mamma non è facile. Nessuno c’è lo ha insegnato e i modelli possono andare bene in alcuni casi, ma le variabili sono tante e cambiano continuamente.

Quello che applica in TUTTI I CASI, è che la mamma sia la DONNA che è al 100%.

Quella che vuole e sa di poter essere. Che non smetta di creare se stessa, che faccia le cose che ama fare, che si esprima al massimo, che pianga quando vuole, esprima i suoi sentimenti, buoni o belli. Quella che durante i suoi giorni d’isteria lo accetti perché è parte dell’essere donna, mamma che s’impazienta.

Nel creare te stessa, è fondamentale che ti ritagli questo spazio per i tuoi rituali, le piccole cose che sono solo tue, quel momento quando tu diventi tua completamente.

Lo so che mi ripeto, ma ci credo troppo: noi siamo i leader delle persone intorno a noi.

Le persone più che ascoltarci, ci vedono. Vedono ogni nostra singola mossa, coerenza e incoerenza.

E non c’è niente di più bello che vedere una Donna che si ama e rispetta per chi è e per chi vuole essere.

This is what I wish for you!

Un forte abbraccio e auguri Mamme!

Pubblicato in Italiano
Martedì, 14 Ottobre 2014 13:06

Evviva lo stress!

Siamo già a metà ottobre e le vacanze estive sono ormai un lontano ricordo.

Con la ripresa del lavoro, delle scuole e la fine dell’anno che si avvicina è arrivato LO STRESS.

Ecco, oggi ti parlo dello stress, dello STRESS CHE FA BENE!

Più noi proviamo a ridurre lo stress, più aumentano le ricerche che confermano quanto lo stress faccia bene! Ci aiuta a performare meglio, ci mantiene in allerta e addirittura fa bene alla salute!

Ho fatto un po’ di ricerche qua e là, perché nella mia passione di creare e ricreare me stessa, a volte ho l’impressione di esagerare un po’ nel voler fare tutto, ma sono tutte cose che mi piacciono e faccio fatica a mollarne alcune.

Quello che io definisco come motivazione e voglia di fare tante cose, altre lo definiscono stress, e così mi sono posta la domanda: Ma, cos’è lo stress?

Essere impegnatissima e avere l’agenda piena? Lavorare full time e gestire la tua famiglia? Dove per famiglia intendo i figli, il marito o la moglie, cucinare, stirare, fare la spesa, magari portare il cane dal veterinario e la macchina a fare il tagliando, ecc.

E allora ti chiedo: potresti immaginare la tua vita in un altro modo? A cosa saresti disposta a rinunciare? Sì, magari una o due cosine, forse quelle sono di troppo. Ma tutto il resto è parte della vita e della sua ricchezza.

Fanno parte delle cose che ci rendono felici e ci fanno sentire parte di qualcosa di più grande.

La chiave, secondo me, consiste nel scegliere bene con cosa vuoi “stressarti” e riempire il tuo tempo! 

Cioè, il lavoro t’impegna tanto ma ti piace? Allora va bene!

I figli ti fanno diventare matta, ma li ami e le stai crescendo come vuoi? Allora va bene!

Hai una relazione di coppia sulla quale devi investire del tempo per curarla ma è la persona che vuoi a fianco a te? Allora va bene!

Devi fare degli esami del sangue per sentirti tranquilla che la salute e a posto? Allora va bene!

E così potrei andare avanti per pagine e pagine.

Il punto è: Tutte le cose che stai facendo, le stai facendo perché stai creando la vita come piace a te?

Allora, che viva lo stress!

Questo è lo stress che ci fa bene, quello che fa sì che il nostro cuore batta più forte, che ci fa fare cose che vanno verso quello che, per ognuno di noi, è il significato della vita. Non quello che ci fa agire spinti dalla paura di stare male. In quanto esseri umani, tendiamo ad agire verso quello che ci fa stare meglio.

Questo lo spiega in modo chiaro e semplice Kelly McGonigal in un Ted Talk ( ti allego il link alla fine di questo articolo e se riesci ti consiglio di guardalo, dura solo 14 minuti).  

La parola “stress” è stata associata a qualcosa di negativo, qualcosa che uccide, a malattie come la pressione alta, i problemi cardiovascolari, la depressione e tante altre. Ma se ci focalizziamo sugli aspetti negativi, ci dimentichiamo del motivo per cui lo stress esiste.

Lo stress è sempre esistito, dall'epoca dei cacciatori e raccoglitori. Theo Compernolle, un neuropsichiatra e consulente dello stress (sì, esistono anche questi negli States!), sostiene che "nessuno ha mai ottenuto niente di significativo nella vita senza lo stress...Tutte le creazioni importanti nella nostra vita, sia personali che professionali, sono accompagnate dallo stress".

Sì, abbiamo bisogno di stress nelle nostre vite! 

Come dice poi Kelly McGonigal, è il credere che lo stress faccia male quello che effettivamente ci fa male e addirittura ci uccide.

La chiave sta nel come noi percepiamo lo stress e nelle nostre convinzioni in merito - cosa che del resto è vera in tanti altri ambiti. Se pensi che una certa cosa ti farà male, allora ti farà male davvero. Se invece pensi che ti faccia bene, che sia la benzina che ti fa sentire motivata, allora ti sentirai felice e motivata.

E allora…evviva lo stress! Evviva fare le cose che ti danno soddisfazione, evviva dire di sì a un’uscita in più, al nuovo progetto per un cliente o preparare una bella cena a casa con gli amici.

Fa tutto parte del CREARE TE STESSA!

Un abbraccio e buon divertimento…

Ecco il link: http://www.ted.com/talks/kelly_mcgonigal_how_to_make_stress_your_friend?languageenglish

Pubblicato in Italiano